Ср, 22.11.2017, 0:15 AM
Приветствую Вас Гость | RSS
 
A  B  C  D  E  F  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  X  Y  Z
Главная Описания лекарств - инструкцииРегистрацияВход
Меню сайта
Категории раздела
РЕКОНСТРУКЦИЯ КАТАЛОГАNALCROM 20CPS 100MG НАЛКРОМ
NEULEPTIL 30CPR 10MG НЕУЛЕПТИЛNEULEPTIL OS GTT 10ML 2 НЕУЛЕПТИЛ
NEUROTON IM IV 3F 4ML1000MG 4MNEUROTON IM IV 5F 3ML500MG 3ML
NEUROTON IM IV 5F 4ML1000MG 4MNICETILE 30CPR 500MG
NICETILE 500MG GRAT 20 BUSTNICETILE IM EV 5F 500MG 5F 4ML
NICETILE OS SOLUZ 1FL 308MG MLNIQUITIN CQ 72PASTL 2MG OPACO
NIQUITIN CQ 72PASTL 4MG OPACONIQUITIN CQ 7CER TRANSD 7MG 24
NIQUITIN CQ 7CER TRANSD21MG 24NOLVADEX 20CPR RIV 20MG НОВАЛДЕЛС
NOLVADEX 30CPR RIV 10MG НОВАЛДЕКСNALCROM OS GRAT 12BUST 250MG
NALCROM OS GRAT 6BUST 500MGNATULAN НАТУЛАН 50КАПСУЛ 50МГ ПРОКАРБАЗИН
Nervoheel (Нервохель) №250 сублингвальные таблеткиNovothyral (Новотирал) №100 таблетки 100мг Левотироксин натрия + Лиотиронин
Nebilet (Небилет) №30 таблетки 5 мг
Статистика
Главная » Файлы » N » NEULEPTIL OS GTT 10ML 2 НЕУЛЕПТИЛ

NEULEPTIL OS GTT 10ML 2 НЕУЛЕПТИЛ
16.02.2009, 11:08 PM
NEULEPTIL OS GTT 10ML 2

 Scheda tecnica di NEULEPTIL OS GTT 10ML 2

Principio attivo PERICIAZINA MESILATO

Gruppo terapeutico ANTIPSICOTICI

Tipo prodotto FARMACO ETICO Regime S.S.N. CONCEDIB.ESENTE

Classe A Tipo Ricetta RR - RIPETIBILE

Forma Farm. GOCCE OS/LIQUIDO OS Contenitore FLACONE

Validitа 24 MESI Data Commerc.

Prezzo 00,00 Euro A.T.C. N05AC01

Glutine Il prodotto non contiene glutine

Produttore TEOFARMA Srl

Nota CUF nota cuf non prevista

NEULEPTIL OS GTT 10ML 2

 Monografia di NEULEPTIL OS GTT 10ML 2

  
  CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
  Antipsicotico.

  INDICAZIONI
  Turbe del comportamento nelle psicosi croniche e nevrosi; turbe caratt
  eriali dell'adulto e del bambino; stati di eccitamento psicomotorio.

  CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
  Stati comatosi, gravi stati di depressione, turbe dell'emopoiesi, affe
  zioni epatiche ed ipersensibilita' ai fenotiazinici.

  POSOLOGIA
  La posologia giornaliera va ripartita regolarmente quando si desidera
  ottenere un effetto blando e costante; deve essere invece concentrata
  nelle somministrazioni serali se si desidera un'azione prevalentemente
  sedativa notturna o per evitare eventuali fenomeni di sonnolenza diur
  na. Non sospendere mai il trattamento bruscamente. In psichiatria - Ne
  ll'adulto: la posologia media giornaliera e' di 20-30 mg; essa puo' e
  ssere innalzata, a seconda della gravita' dei casi, fino a 50-70 mg me
  diante un aumento progressivo di 10 mg al giorno. Nel bambino: da 5 a
  10 mg al giorno, con un massimo di 10 mg giornalieri. Nell'anziano: in
  iziare con 5 mg al giorno e salire gradualmente sino alla dose utile d
  i 15 mg al giorno, eccezionalmente sino a quella di 20-30 mg al giorno
  . In medicina interna, nell'adulto: la posologia media giornaliera e'
  di 5-20 mg e non deve essere di solito elevata ulteriormente. Nel bamb
  ino: 0,25 mg/kg di peso corporeo senza superare i 5 mg al giorno (ossi
  a 1 goccia ogni 2 kg di peso fino ad un massimo di 10 gocce); mantener
  e la posologia a 2,5-5 mg al giorno. Nell'anziano: iniziare la terapia
  con 5 mg al giorno e non superare i 10 mg.

  AVVERTENZE
  Usare con cautela nei pazienti con malattie cardiovascolari o con una
  storia famigliare di prolungamento QT. Evitare una terapia concomitant
  e con altri neurolettici. L'associazione con altri psicofarmaci richie
  de particolare cautela e vigilanza da parte del medico, onde evitare i
  nattesi effetti indesiderati da interazione. Le fenotiazine possono au
  mentare lo stato di rigidita' muscolare in individui predisposti, in p
  azienti affetti da morbo di Parkinson, da forme Parkinson-simili o da
  altri disturbi motori. Particolare attenzione va posta nei pazienti af
  fetti da feocromocitoma oppure da insufficienza mitralica per eventual
  i effetti ipotensivi che si possono verificare, controllabili peraltro
  con noradrenalina (non con adrenalina, la cui azione puo' essere anta
  gonizzata dalle fenotiazine). L'uso nei bambini nella prima infanzia e
  ' sconsigliato. I pazienti in trattamento con neurolettici devono esse
  re tenuti sotto diretto controllo del medico, in particolare quelli ch
  e in precedenza hanno manifestato una sensibilita' abnorme alle fenoti
  azine. Un notevole rialzo della temperatura corporea puo' essere espre
  ssione di una reazione idiosincrasica e pertanto il trattamento deve e
  ssere interrotto. A causa delle possibili interazioni con altri farmac
  i il paziente deve avvisare il proprio medico curante di qualsiasi alt
  ro farmaco con il quale sia in trattamento. In corso di trattamento co
  n farmaci antipsicotici e' stato riportato un complesso di sintomi, po
  tenzialmente fatale, denominato Sindrome Neurolettica Maligna. Manifes
  tazioni cliniche di tale sindrome sono: iperpiressia, rigidita' muscol
  are, acinesia, disturbi vegetativi (irregolarita' del polso e della pr
  essione arteriosa, sudorazione, tachicardia, aritmie); alterazioni del
  lo stato di coscienza che possono progredire fino allo stupore e al co
  ma. Il trattamento della S.N.M. consiste nel sospendere immediatamente
  la somministrazione dei farmaci antipsicotici e di altri farmaci non
  essenziali e nell'istituire una terapia sintomatica intensiva (partico
  lare cura deve essere posta nel ridurre l'ipertermia e nel correggere
  la disidratazione). Qualora venisse ritenuta indispensabile la ripresa
  del trattamento con antipsicotici, il paziente deve essere attentamen
  te monitorato. In studi clinici randomizzati versus placebo condotti i
  n una popolazione di pazienti con demenza trattati con alcuni antipsic
  otici atipici e' stato osservato un aumento di circa tre volte del ris
  chio di eventi cerebrovascolari. Il meccanismo di tale aumento del ris
  chio non e' noto. Non puo' essere escluso un aumento del rischio per a
  ltri antipsicotici o in altre popolazioni di pazienti. Deve essere usa
  to con cautela in pazienti con fattori di rischio per stroke.

  INTERAZIONI
  Quando i neurolettici sono somministrati in concomitanza con i farmaci
  che prolungano il QT, il rischio di insorgenza di aritmie cardiache a
  umenta. Non somministrare in concomitanza con farmaci che determinano
  alterazioni degli elettroliti. Poiche' le fenotiazine possono accentua
  re l'azione deprimente sul sistema nervoso centrale degli oppiacei, de
  gli antistaminici, degli analgesici e dei barbiturici o altri psicofar
  maci, il dosaggio di questi farmaci, se impiegati contemporaneamente,
  dovra' essere opportunamente adattato. La sensibilita' all'alcool, all
  'atropina, agli insetticidi fosforici, risulta accentuata durante la t
  erapia con fenotiazine. Se invece il paziente e' in trattamento contem
  poraneo con un anticonvulsivante, puo' essere necessaria una dose magg
  iore di questo farmaco.

  EFFETTI INDESIDERATI
  Dopo somministrazione di fenotiazinici si possono osservare manifestaz
  ioni neurologiche di tipo extrapiramidale, prevalentemente con sintoma
  tologia discinetica, per lo piu' controllabili con farmaci specifici.
  I seguenti effetti indesiderati sono stati osservati con altri farmaci
  della stessa classe: casi rari di prolungamento del QT, aritmie ventr
  icolari come torsione di punta, tachicardia ventricolare, fibrillazion
  e ventricolare ed arresto cardiaco. Casi molto rari di morte improvvis
  a. Molto rara e' la comparsa di discinesia tardiva persistente che si
  manifesta talora verso la fine del trattamento o dopo il suo termine e
  con dosi molto elevate di fenotiazine. Un sintomo premonitore sembra
  essere un particolare movimento della lingua. E' consigliabile osserva
  re questo intomo, insieme ai movimenti incontrollati delle labbra, del
  naso e delle guance, poiche' la discinesia tardiva, a differenza dell
  e altre manifestazioni di parkinsonismo, tende a protrarsi a lungo, e'
  difficilmente reversibile ed e' resistente alle normali terapie. Ecce
  zionalmente sono state segnalate reazioni allergiche caratterizzate da
  fenomeni cutanei localizzati o diffusi (piu' raramente si tratta di i
  diosincrasie con febbre): eritema, prurito, orticaria, eczema, edemi l
  ocalizzati, fenomeni di fotosensibilizzazione, dermatite esfoliativa e
  , molto raramente, crisi asmatiche. Si sono osservate alterazioni del
  ciclo mestruale, ginecomastia, galattorrea, lieve insonnia, stato di e
  ccitamento paradossale, ipotensione arteriosa, tachicardia, secchezza
  delle fauci, congestione nasale, stipsi, visione confusa, disturbi del
  la minzione e della eiaculazione nell'uomo. Raramente sono stati descr
  itti, a seguito di trattamento con fenotiazinici, alterazioni a carico
  del fegato con ittero e della crasi ematica con agranulocitosi e trom
  bocitopenia.

  GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
  Nelle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato nei ca
  si di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo.
 
источник: www.paginesanitarie.com

Перициазин, Неулептил, Periciazine, Купить Неулептил, Купить Перициазин, цена Перициазин






Категория: NEULEPTIL OS GTT 10ML 2 НЕУЛЕПТИЛ | Добавил: evrofarm | Теги: Купить Перициазин, Купить Неулептил, Неулептил, Periciazine
Просмотров: 4705 | Загрузок: 0 | Рейтинг: 4.7/3
Всего комментариев: 0
Добавлять комментарии могут только зарегистрированные пользователи.
[ Регистрация | Вход ]

8 495 960 18 37

Вход на сайт
Логин:
Пароль:
Оформить
Ваша корзина пуста
Поиск
Спецпредложения

Материалы сайта EvroFarm.su не являются публичной офертой и носят исключительно информационный характер.Инструкции, описания лекарств и болезней из материалов сайта - не являются рекомендацией к применению.Все назначения к применению тех или иных лекарств делает исключительно врач, - не занимайтесь самолечением.EvroFarm.su не продает лекарственные средства, но способствует приобретению и производит их экспресс доставку.

8 495 960 18 37
EvroFarm.su © 2009 - 2017 Логистика здоровья